Tommy E. Short

Affermato imprenditore statunitense, supporta, da anni, progetti indirizzati verso ogni forma di sviluppo sostenibile in diverse parti del mondo, in particolare quelli rivolti all’infanzia , alle risorse energetiche ecocompatibili, all’ambiente e alle arti.

 Il suo impegno ha inizio con la Conferenza di Rio sull’ambiente che sfocia nella costituzione di Earth Council Alliance, del quale è uno dei fondatori e sicuramente il più autorevole esponente che ha incoraggiato e incrementato la nascita di organizzazioni collegate ad un affidabile net work con riferimenti in Europa, Asia, America e Africa. 

Nell’ambito della sua intensa attività con ECA collaborava intensamente con le Nazioni Unite concretizzando il suo contributo in importanti manifestazioni come United Nations World Environment Day 2005 a San Francisco o, ancora, nello sviluppo degli accordi  circa il progetto “Green Cities Plan for The Planet” 

Mr. Short ha inoltre sostenuto significative e fondamentali iniziative come ad esmpio l’Università della Pace, affiliata alle Nazioni Unite e il Praxis Peace Institute. 

Ha inoltre contribuito e partecipato alla “Clinton Energy Conference” svoltasi nel 2004 a New York, nel corso della quale,  oltre alle attuali necessità, si tracciava il futuro sviluppo del pianeta in materia di risorse e sviluppo energetico. 

L’attività di Mr. Short portava all’impegno anche in America Latina, con il sostegno al progetto “Idea Wild” teso ad aiutare popolazioni indigenti ed a supportare l’organizzazione “Pachamama Alliance”. 

Mr. Short è anche  fondatore e presidente della Tommy  E. Short Charitable Foundation e della Field of Jazz Foundations, attive nel campo dell’istruzione, della formazione e dell’arte sotto varie espressioni e forme ed è membro della direzione dell’ “Institute of Noetics Sciences -IONS-“ 

Grazie al costante impegno di Mr. Short ed alla concretezza delle iniziative promosse in tutto il mondo a sostegno dell’ambiente e del principio dello sviluppo sostenibile veniva insignito del titolo accademico Honoris Causa presso la “Enviromntal Management College of China” ed , il 29 agosto 2007, Earth Council Alliance veniva accreditata presso United Nations Environment Programme.

Nel febbraio 2008 appoggiava  la proposta di protezione ambientale AQA-CEQ presentata da ECI alla Conferenza UNEP di Monte Carlo e, nel mese di ottobre 2008 sosteneva, unitamente alla Betsy Gordon Foundation, il “Book Service Show Project”, il cui scopo era quello di opporre a varie forme di degrado concrete proposte di sviluppo sostenibile in materia di smaltimento dei rifiuti urbani, di protezione ambientale e di devianza giovanile nelle periferie dei grandi insediamenti urbani.